lunedì 23 gennaio 2012

UNA DOMENICA MATTINA TRA ESOTERISMO,STREGHE E INQUISIZIONE


Si è svolta il 22 Gennaio la seconda passeggiata storica del gruppo Facebook che fa riferimento a questo Blog, "Palermo tra esoterismo, Streghe e Inquisizione", ed interamente dedicata alla memoria di Mario Algozzino... Il percorso, iniziato dalla chiesa di S.Cataldo, a Piazza Bellini, si è poi indirizzato nelle varie tappe previste... Dalla descrizione della figura emblematica del Conte Cagliostro (al vicolo che porta il suo nome), a Palazzo Marchesi, che fu prigione della Santa Inquisizione nel'500, ed ospitò anche Cagliostro per un breve periodo (ma come carcere giudiziario).
Vicolo Conte Cagliostro-1
Vicolo Conte Cagliostro - 2
Davanti a Palazzo Marchesi
Cagliostro (ovvero Giuseppe Balsamo) sfruttò le poche conoscenze esoteriche, o di medicina, per accattivarsi l'amicizia di tanti potenti nelle varie corti europee, dove fu sia benvoluto che malvisto (a Parigi rischiò la testa per il suo coinvolgimento nel cosiddetto "intrigo della collana", nei mesi che precedettero la rivoluzione francese).
Ai Quattro Canti si è parlato delle esecuzioni capitali che lì avvenivano, col racconto di una delle più famose, quella di Giovanna Bonanno, conosciuta come la "Vecchia dell'aceto"...
Il gruppo ai Quattro Canti
Tra aneddoti e racconti vari di come avvenivano le cose a Palermo in tempi di Inquisizione, il gruppo ha percorso tutta la via Alloro, giungendo all'Oratorio dei Bianchi, luogo di "conforto" (si fa per dire) per i giustiziati che venivano affidati a questa compagnia di nobili, 3 giorni prima dell'esecuzione. 

Piazzetta dei Bianchi - Oratorio dei Bianchi (a sin)
Al Foro Italico, dopo aver attraversato la Kalsa, si è parlato di uno dei più famosi e drammatici momenti della storia dell'Inquisizione : il rogo di frà Romualdo e suor Gertrude, e la descrizione del macabro rituale dell'Autodafè, avvenuto nel 1724 (vedi anche post : "Fuochi a S.Erasmo...").

Al Foro Italico presso Porta dei Greci

La passeggiata si è poi indirizzata a piazza Marina, luogo di feste ed esecuzioni capitali, nonchè sede del Palazzo Steri, che nel'600 ed oltre ospitò il terribile tribunale dell'Inquisizione, e le relative carceri, dove si svolgevano le più inumane torture fatte a presunti eretici o presunte streghe. La descrizione di alcune delle tecniche di tortura ha causato di certo qualche turbamento, e ha fatto capire fino a dove si è spinta la mente dell'uomo per compiere certe nefandezze (in paragone i nazisti furono più "delicati")...
La conclusione del percorso è stata affidata al racconto di un'altra famosa condanna del'600, quella dell'avvelenatrice Francesca La Sarda, avvenuta davanti al vicolo Palagonia all'Alloro, sempre a Piazza Marina (vedi anche post : "L'esecuzione di una avvelenatrice")

Dentro villa Garibaldi a Piazza Marina
Era un secondo esperimento e credo siano tutti soddisfatti (gli organizzatori in primis) di come sono andate le cose. Lo spirito era quello giusto, l'argomento a tinte abbastanza "forti", ma efficaci...
Era importante parlarne per capire cosa ci fosse nella realtà dietro ad un fenomeno politico-religioso come l'Inquisizione, ed i retroscena macabri erano solo una minima parte di tutto ciò che in effetti fu...
Ringrazio tutti i presenti alla passeggiata (più numerosi della volta scorsa), per la partecipazione e l'attenzione con cui hanno seguito l'intero itinerario... 
GRAZIE !
Foto di gruppo a fine percorso
 (PS. Ringrazio Nora Scotto per alcune fotografie del percorso)

20 commenti:

  1. Una bella passeggiata, un bel gruppo. Interessanti racconti e sorprendenti scorci di una Palermo nascosta che diventa visibile e affascinante ogni volta di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E forse hai centrato in pieno il bersaglio... Chissà che Palermo non diventi meno nascosta e più visibile a noi palermitani stessi...

      Elimina
  2. Quanta gente! Bella iniziativa e bravo Fabio. Potresti farne un lavoro aggiuntivo.
    Raffaella

    RispondiElimina
  3. Grazia Grace N.23 gennaio 2012 12:16

    Davvero entusiasta di questa seconda passeggiata,a parte lo sbigottimento x rituali macabri nella Palermo dell'Inquisizione.Non devo che ringraziare Fabio,Federico x il lavoro svolto..davvero complimenti.Alla prossima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle belle parole e del tuo interesse... Ma come ho sempre detto, senza voi e la vostra attenzione, certe iniziative non si potrebbero realizzare. E questo è un dato di fatto...

      Elimina
  4. Bellissima passeggiata con racconti avvincenti ma inquietanti....perchè non organizzare un'altra passeggiata sui vizi amori e tradimenti fra nobili del 700?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe divertente ed interessante... Vediamo

      Elimina
  5. Vi ringrazio per avermi pensato, ma la mia assenza era dovuta al fatto, a parte la timidezza, che ero fuori Palermo, ma col pensiero ero con voi! Comunque Grazia, non credere a tutto quello che dice Federico! Lui si esprime sempre in modo colorito... ma i borbonici sono fatti così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federico Ferlito23 gennaio 2012 14:22

      Grazie Pino per i tuoi graziosi interventi ed ancor di piu'per i tuoi ritocchi vignettistici . Valorizzi IL GRUPPO ed il blog,con il tuo humor pregevole ! Peccato per la tua forzata assenza,abbiamo perso tanto !!!
      Ciao alla prossima !

      Elimina
  6. Bellissima passeggiata,tra un racconto e un maleficio,sono rimasta davvero stregata...grazie a federico e fabio...alla prossima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federico Ferlito23 gennaio 2012 17:29

      Sicuramente il nostro intento,mira nel coinvolgimento, ancor di più stregare e far sapere argomenti che restano nascosti fra i faldoni degli archivi quasi celati da chi ha interesse alla minima divulgazione !

      Non ti preoccurare,gia'ci stiamo scervellando per la prossima .....

      Elimina
  7. Mariella Esposito23 gennaio 2012 14:54

    Ho notato con vero piacere che oltre a centrare l'obiettivo principale,quello di conoscere meglio Palermo e la sua storia,si è formato un bel gruppo affiatato ed omogeneo...divertito delle storie ed aneddoti di Federico ma coinvolto nelle vicende storiche e culturali narrate da Fabio,goliardico nella ricerca di un punto di ristoro,e stoico nell'affrontare la giornata invernale...che dire???Siamo davvero soddisfatti e cercheremo di fare meglio per le prossime volte....-e non finisce qui!!!Vero Fabiooo??????

    RispondiElimina
  8. Un'anno fa'...grazie ad una persona amante della PALERMO antica...ho visitato Palazzo Steri ( lo rivisiterei tantissime altre volte) ne sono rimasta incantata...nel vedere tutte le pareti delle celle dipinte in quel modo lì...e sapere con che cosa dipingevano...i fili della paglia...con il sangue...urina...mettevano​ anche le teste dei decapitati appese fuori...alla vista dei passanti...una storia davvero interessante...affascinata​ anche e nel vedere il grandissimo e meraviglioso quadro di Renato Guttuso...insomma PALERMO E' TUTTA DA VEDERE...SCOPRIRE...NEI MINIMI PARTICOLARI...NON BASTA UNA VITA X VISITARE TUTTA PALERMO...io purtroppo sono ancora a niente ahahah !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federico Ferlito23 gennaio 2012 17:15

      Siamo rammaricati della tua involontaria assensa,alla visita eseguita dal gruppo e col gruppo ! Il tuo gradito commento é incisivo,interessante ed ha centrato in pieno l'obiettivo da noi mirato !!!
      ciao Mikela

      Elimina
  9. Un grazie a Tutti Voi per la bella passeggiata di questa mattina. Abitiamo in questa città dal '72 e non conoscevamo tante delle cose ascoltate oggi. Esperienza bella e interessante.

    RispondiElimina
  10. mi auguro tanto quanto Mariella che queste passeggiate abbiano un seguito per avere la possibilità di scoprire sempre di più questa Palermo che voi 2 compari avete ben nascosto, quella di ieri è stata una bella mattinata trascorsa tra maghi streghe schioppettate e burlonate....siete fantastici ormai passeggiare per Palermo senza questo gruppo è come passeggiare nel deserto.
    Nora

    RispondiElimina
  11. Roterta Ferlito23 gennaio 2012 21:25

    Bella ed interessante mattinata all'insegna della cultura e della simpatia!!!sicuramente da ripetere...bravi ragazziiiiiii alla prossima. roby e fulvio

    RispondiElimina
  12. Anche se con ritardo siamo rimasti molto affascinati da questa esperienza vissuta in comune per aver visitato luoghi a noi sconosciuti descritti cosi sapientemente da te Fabio e dal nostro amico Federico sperando in un prossimo incotro alla scoperta di nuovi luoghi insieme al gruppo.
    Andrea e Giusi

    RispondiElimina
  13. Deve essere stato un bellissimo evento.

    RispondiElimina
  14. Le cose che manco mentre sto qui negli states...... Saro` di nuovo a Palermo questo inverno. Spero che fate un'altra passeggiata guidata allora.

    RispondiElimina